Tannini per la produzione di birra

Lo stabilizzante naturale

La birra è una delle più antiche e diffuse bevande alcoliche del mondo. La prima testimonianza chimica nota è datata intorno al 3500-3100 a.C. Per molti secoli la birra è stata immagazzinata in grandi botti di legno e consumata localmente poco dopo la sua produzione.

Nel XX secolo, con la commercializzazione di massa, la tecnologia disponibile e la refrigerazione, ha modificato notevolmente il processo produttivo della birra. Inoltre è stata immagazzinata in bottiglie e trasportata per lunghe distanze in tutto il mondo, ecco dove nasce la necessità di stabilizzare la birra.

La stabilità fisica e organolettica della birra viene ottenuta attraverso la somministrazione di gallotannini ad alta purezza durante uno a vari punti del processo produttivo della birra. I gallotannini offrono le migliori prestazioni nel processo di fabbricazione della birra per rimuovere le proteine ​​impure attive ed è uno dei pocchi stabilizzzanti capace di eliminare i metalli pesanti organolettici negativi nella birra.

Silvateam ha recentemente sviluppato Tan'Activ® GT per le applicazioni di birra. Tan'Activ® GT è un gallotannino altamente purificato che offre una soluzione unica sia per la stabilità fisica che organolettica, prodotto in un impianto di produzione certificato ISO 22000. Tan'Activ® GT è disponibile in 2 alternative:

  • Tan'Activ® GTH

    Utilizzato nella parte calda del processo di fabbricazione della birra (singolo di dosaggio a più passi in mashing-in, birra e idromassaggio).

  • Tan'Activ® GTC

    Utilizzato nella parte fredda (inizio della maturazione o prima filtrazione finale).

Oggi non c'è nessun altro stabilizzante per la birra sul mercato che offra un tale mondo di benefici senza effetti collaterali negativi.

Utilizzo su più fasi di produzione

Tan'Activ® GT può essere dosato in varie fasi del processo produttivo della birra ottenendo diversi benefici. Questo permette di ottenere una combinazione di efetti tra:

  • Maggiore stabilità organolettica.
  • Maggiore stabilità colloidale.
  • Maggiore resa.

Dosaggio di Tan'Activ® GT nelle varie fasi del processo produttivo della birra

Tan'Activ® GTC è l'unico ausiliare di lavorazione che consente alle birrerie di avere una nitida filtrazione quando si utilizza perlite come filtrazione (Kieselguhr-Free).
 
Tan'Activ® GT può essere dosato in una sola fase o in più fasi, a seconda delle necesità di ottenere effetti di miglioramento della resa colloidale, organolettica e/o di processo. I tassi di dosaggio devono essere regolati in base all'utilizzo di eventuali agenti supplementari e soggetti a dosaggi singoli o multipli.

Stabilità fisica e organolettica e miglioramento della resa.

Tan'Activ® GT usato in diverse fasi del processo ha i vantaggi unici combinati sia per la stabilità colloidale che organolettica, nonché per possibili rese migliorate di processo che sono mostrate in basso. L'uso di Tan'Activ® GT, all'inizio del processo, consente di proteggere la stabilità del gusto, ottenendo anche una certa stabilità colloidale precoce e possibili prestazioni aumentate della birra. Se utilizzato alla fine, prima della filtrazione, il fuoco è quello di ottenere una stabilità fisica e meno sulla stabilità del gusto (ad esempio, i radicali saranno già stati formati) ma vediamo ancora un impatto quando viene utilizzato con una filtrazione Kieselguhr come Tan'Activ® GTC impedirà Qualsiasi Fe3 + extra prende. In ogni caso, la birreria avrà sempre il beneficio dell'effetto tre volte.

Ammostamento

  • Riduzione dell'attività enzimatica LOX.
  • Complessante dei lipidi.
  • Riduzione di una determinata formazione di aldeide (ad esempio fenilacetaldeide, furfurolo, benzaldeide).
  • Complessante metallico.
  • Maggiore resa dell'estratto (meno aggregati di proteine ​​dalle proteine ​​contenute nel tiolo) fino al 2%.
  • Miglioramento della velocità di fuga di lautertun (prevenzione della formazione di ponti di disolfuro, nessuna formazione di gel di 'teig') fino al 30%.
  • Inizio della correzione della proteina in caso di malto di proteine ​​alte (> 12%).

Fine della bollitura

  • Stabilità pre-colloidale.
  • Riduzione di ioni metallici ad es. Ferro, alluminio, vanadio.
  • Scavenging radicale.
  • Aumento del potenziale antiossidante, riducendo l'effetto gusto luce (skunky beer).
  • Protezione dei polifenoli di luppolo e amarezza prolungata.
  • Maggiore prestazione whirlpool, migliore separazione a caldo, cono più compatto, mostro più chiaro.
  • Meno fondo nel serbatoio, tempi di maturazione più brevi e aumento della durata dei filtri.
  • Riduzione nella aggiunta di finings e dei processi di stabilizzazione.

Maturazione

  • Buona stabilità colloidale.
  • Riduzione di ioni metallici.
  • Maggiore stabilità organolettica.

Filtrazione finale

  • Stabilità colloidale molto buona.
  • Stabilizzante di processo con il miglior rapporto costi-benefici.
  • Prevenzione dell'assorbimento di ioni Fe con filtrazione Kieselguhr.
  • Filtrazione efficiente con perlite.
  • Aumento degli effetti positivi del retrogusto.
  • Praticamente nessun rifiuto.

Miglioramento nella qualità finale della birra per più tempo

  • Stabilità prolungata della amarezza del luppolo.
  • Riduzione del degrado degli acidi alfa trans-Iso instabili.
  • Periodo prolungato di fase di ritardo (40°C, 9 giorni).
  • Aumento della resistenza di rottura del sapore fino al 30%.
  • Valori inferiori di acido tiobarbiturico (TBA) fino al 30% a 530 nm (aldeidi).
  • Valori Polyphenol per birre con elevata pro-antocianodina in combinazione con PVPP.
  • Gusto pulito e fresco!